La Corse et Naples
2020-09-01 14:02:52

Universitari, diplumati, insignanti anu trattatu di i raporti trà Corsica è Napuli, durante e 21e ghjurnate universitarie di storia marittima, urganizate in Bunifaziu in u 2019 da a municipalità è dirette da u scientificu Michel Vergé-Franceschi. E cuntribuzione à stu dibattitu si ritrovanu in u libru "La Corse et Naples" à l'edizione Alain Piazzola. In i so raporti cù a Corsica, Napuli fubbe piuttostu un portu, una cità, un reame amicu toccu u Medievu. Un ricoveru pè Ghjacintu Paoli è u so figliolu Pasquale chì hà trovu in sta cità una parte di a so cultura, a passione di l'arme è a so amparera massonica. Un locu di furmazione militare, universitariu (direttu da Genovesi), è massonicu. Parlà di Napuli è di a Corsica, ghjè fà una leia cù i Burboni è à i Viaghjadori di u XVIIIu seculu cum'è Boswell, amicu di Pasquale Paoli è chì a difesu a causa in l'Europa di i Lumi. Ci hè dinù Murat, rè di Napuli o i Bonaparte, u Generale Franceschetti. Aldilà di i nomi, Napuli hà dinù un populu di numerosi piscadori, curallai, marinari è mercanti stabiliti nant'à e coste corse. Napuli, ghjè dinù a filosufia di i Lumi. U Dio Vi Salvi Regina hè un cantu napulitanu.

A scelta di Bunifaziu cum'è locu di ste Ghjurnate si spieca per via chì parechji bunifazinchi sò originarii di Napuli, cità chì hà accoltu parechji corsi. Per esempiu, d'ottobre 1796, i Corsi contrurivuluziunari in leia cù u reame inglese-corsu quandu sir Gilbert Elliott si n'andò definitivamente di l'isula cù 300 emigrati francesi è 70 Corsi. St'ultimi pruvonu à ottene l'autorizazione di seghjurnà in Napuli, in Roma è in Tuscana, face sapè Antoine Franzini, specialistu di a Storia di a Corsica.