Memoria turchina, l'associu di l'anziani di u SCB
2020-11-04 14:46:20

I dirigenti di u SCB anu presentatu l'associu di l'anziani di u Sporting, Memoria turchina, pè unurà tutti quelli chì anu fattu a gloria di a squadra, chì anu scrittu a so storia. Anu vulsutu creà leie forte trà tutte e generazione chì anu purtatu fieri a maglietta di u Sporting ma dinù i dirigenti, l'allenadori. In fatti, tutte e persone avendu traversatu a storia di u SCB. Ci hè dinù una vuluntà di trasmette à i giovani a storia di u club, i so valori, a passione.

Durante ogni scontru, st'anziani seranu in e tribune è si rimpiazzeranu ogni volta. "Cusì, u publicu, è soprattuttu i giovani, viderà quelli chì anu scumbattutu pè u SCB" hà dettu Pascal Camadini, anzianu capitanu di i Turchini in l'anni 90 è à principiu di u 2000. Ind'è i più anziani, avemu per esempiu à Freddy Gandolfi, 80 anni, ghjucadore da u 1950 à u 1973 o ancu Paul Orsatti, 78 anni, guardianu da u 1963 à u 1970.

Frà i primi chì si sò manifestati: P.Orsatti, F.Gandolfi, M.Sorbara, Ch. Orlanducci, F.Félix, L.Marcialis, M. Faye, P. Maroselli, S. Pérez, C.Jeunechamps, JD. Periatambée, S.Piocelle, PY. André, I.Triki, J.Pastinelli, P.Camadini, A.Mucchielli, Mady Papi… A lista crescerà cù Drobnjak, Siljak... Infine, u famosu Jo Bonavita, a memoria di u Sporting, hà custituitu un veru museu in a sala di i trufei. Hà dettu ch'elli anu da unurà à Claude Papi, cù a custruzzione di a so statua à u campu Armand Cesari.