Dantissimu, una prugrammazione evenimentu pè i 700 anni di a morte di Dante
2021-09-07 15:24:48

Bastia è a Cullettività di Corsica organizeghjanu a prugrammazione « Dantissimu ! », pè u 700u anniversariu di a morte di Dante Alighieri. Decine d’evenimenti, spettaculi, scontri, cunferenze, mostre in cullaburazione cù Pisa è Firenze da settembre à nuvembre 2021 in Bastia, ma dinù Corti è Aiacciu. 

Dante, puetu impegnatu è puliticu di Firenze, mediterraniu, citadinu di u mondu è testimone istruitu di a scienza. Hè l'autore di a Divina Commedia, capu d’opera di a litteratura mundiale. Dante Alighieri, i so puemi è a so filosufia di l’esistenza sò sempre stati presenti dinù in Corsica, grazia à una cultura sapiente è pupulare. Quella si sparghjia nant'à a nostra isula-muntagna cù una vucazione agrupasturale, un patrimoniu religiosu splendidu, ancu ellu dantescu, canti pulifonichi, affreschi medievali è chjese, pitture, sculture chì si sò multiplicati durante u Rinascimentu. Dicia Marie-France Bereni-Canazzi: « Da zitelluccia, aghju sempre intesu parlà di Dante in paese di San Lorenzu. Certi anziani, i pastori, i mulinaghji recitavanu è cantavanu puemi antichi di Dante. I cunniscianu à mente! A trasmissione d’una tradizione pupulare. Un pastore quì n'avia fattu u so innu, i canti di u Purgatoriu accumpagnavanu l'impiaghjere è ammuntagnere. Cucianu in e pignatte i nomi di i persunagi disprezzati in quelli tempi. » Pè cummemurà à Dante Alighieri in Bastia da settembre à nuvembre 2021, seranu presenti artisti, universitari, filosofi, storichi di u Cullegiu di Francia è di a Sucetà Dantesca di Francia. 

I 28, 29 è 30 di settembre in Bastia è Corti, cullocchiu interdisciplinariu « Dante, a puesia è a musica in Corsica ». In cullaburazione cù l’Università di Pisa, a Sucetà Dantesca di Francia, l’associu Dante Alighieri, a Cità di Bastia, a Cullettività di Corsica, l’Accademia della Crusca, i Degli Italianisti. Durante ogni ghjurnata: letture di a Divina Commedia, cuncerti. Maestru d’opera di stu prugramma, Françoise Graziani, Prufessore à l'Università di Corsica catedra Spiritu mediterraniu : « filosofi veneranu in Bastia, frà quessi Bruno Pinchard, novu presidente di a sucetà dantesca di Francia. St'ultima ùn esistia più per via chì Dante era statu sminticatu in Francia. Eppuru, omu s'hè accorsu ch'ellu hè mudernu à ogni epuca è, in u 2015, u Cullegiu di Francia avia imaginatu di fà cantà Dante in paghjella. In Corsica, si cunnosce Virgile, l'Opera. È Dante, a so traversata di u mondu di i morti l'avvicina da u reale, inscrivendulu ind'una cusmugrafia. In fondu di l'Infernu, Dante ricunnosce in Ulisse a so propia brama di cunniscenza… »  

Frà e manifestazione di Dantissimu, si pò cità, da u 13 à u 18 di settembre: a Bibbiuteca patrimuniale Tommaso Prelà di Bastia chì presenterà una spusizione di l'edizione di a Divina Commedia, frà quessa un strasurdinariu incunabulu di l'annu 1491. L'evenimenti si passanu nant'à una decina di siti: u teatru, l’Anfiteatru di l’IRA, l’Auditoriu di u Museu di Bastia, a Piazza Vattalapesca, Casa di e Scienze, Centru culturale Alb’Oru è l’Arsenale Citadella Bastione Nordu.

Prugramma di Dantissimu: isula.corsica è #dante 700