Coutumes et mœurs des Corses di Salvatore Viale
2021-11-18 14:53:32

Eccu un assaghju primurosu pè a cunniscenza di a Corsica di u XIXu seculu. Traduttu pè a prima volta da u talianu à u francese da Ghjacumu Thiers, prupone una presentazione critica di l'usi murali, di l'istituzione tradiziunale, di a sucetà isulana è i so fundamenti. L'autore Salvatore Viale (1787-1861) hè un intellettuale di prima trinca, testimone di a so epuca, magistratu è famosu autore di a litteratura corsa di a prima metà di u XIXu seculu. Hè statu u primu à fà un usu litterariu di a lingua corsa (U Serinatu di Scappinu) in a so Dionomacchia. Puetu, nuvellistu è famosu scrittore dinù in lingua taliana.