Cronache di Petru Mari
2017-12-05 11:21:27

U mondu dopu

Cumu serà u mondu dopu? Dopu à u caternu di crisavogliu intende. A crisa chi’ imbuleghja carnugliu ismalistu, parapiglia ecunomicu, l’armate di senza travagliu, mutamentu identitariu, guvernenza sottumessa a a finenza è tante altre cosi.

A crisa, alo’, in tutta a so cumplettutine.

Cumu serà u mondu dopu, quand’ellu vulterà u tempu di u travagliu, u tempu di e fabriche chì fabricheghjanu in una murale ecunomica è suciale nova.

Cumu serà u mondu dopu, quand’è n’averemu riesciutu à torce u collu à a finenza è ch’ella serà compia l’epica di u prufittu in tutti i patti.

Cumu serà u mondu dopu à issa crisa, presentata da tanti pensadori cum’una revuluzione à corsu lente, ma prufonda, u « dopu » essendu troppu luntanu è incertu per esse spiculatu.

Cumu serà u mondu di dopu, ch’averebbi da mudificà i nostri raporti incù u travagliu, impone a priorità di a salvezza di u circondu, stabbilisce a vita, u rispettu di a vita, in testa di a ierarchia di e primure è cambià l’equilibri pulitichi di a pianeta.

Tutte isse idee, e sparghjenu quelli chì sò pagati per pensà, vulendu scunvince quelli chì pensanu perch’elli ùn sò pagati.

Cumu serà u mondu dopu à l’indignazione molle. Tempi fà, a ghjente falava in carrughju, à chjirli per fà a revuluzione. Compia a festa , l’ordine liberale si ritruvava a so piazza è tira avanti.

 

Ista volta nò. Aspettemu tutti quale sà chi’ mottu, per parte à cambià u mondu sbanderendu. Quindi o culandi, qualchi d’unu tene a so indignazione sveglia, hè vera. Ma, simu indignati è micca impegnati. Forse hè chì, ista volta, nimu crede à l’alternative presentate, à l’utupie ch’ùn anu sboccu. E sole utupie chì si faccianu capaci di sveglià i populi, ch’elli s’alzinu, sò dentru è intornu à i stadii di football.

A revuluzione di i tiffosi. Una miseria.

Cumu serà u mondu dopu, quand’ellu averà finitu di corre issu fiume di nihilismu.

Dopu, ma quandu?

Hà omu l’impressione chì u dopu ùn venerà mai più. In tantu, aspettendu di sapè cum’ellu serà u mondu dopu, ci sò i stadii di football chi’ digeriscenu a rabbia di i populi. Ancu di grazia.

U costu di i biglietti “per andà à u macciu”, averebbi da esse rimborsatu da Macron o da u CNPF.

Hè tuttu benefiziu pè i cunservatori chi’ si volenu tene u mondu d’avà.