Capraghji è pecuraghji, roba è casgiu
2017-08-31 09:59:51

Hè esciutu u secondu tomu di a cullezzione "Pastori di Corsica" di Petru Ghjuvanni Luccioni, à l'edizione Alain Piazzola. Durante a so culletta, l'autore hà parlatu cù i pastori di a prublematica di e razze pecurine è caprune, di a manera di cunduce e bande o ancu di a fabricazione è a cunservazione di u casgiu. Hà vulsutu raccoglie tutte e so cunniscenze prima ch'elle sparischinu. 

In più di u gestu precisu, i pastori sapianu adattassi, cunnosce u so ambiente è evuluà in lochi i più diversi è i più periculosi. Obligati à scumbatte contr'à u tempu, essendu belli poveri, avianu capitu subitu chì un "sapè fà" era una risposta pè manghjà, agruttassi, vestesi è sfruttà à u megliu una banda è e risorse di a natura. Anu sappiutu trasmettesi un sapè chì s'hè migliuratu di leva in purleva pè allevà animali, medicalli, cunnosce e piante chì ci vulianu, amparà à ammaestrà a fabricazione di u casgiu. In stu libru, Petru Ghjuvanni s'interessa dinù à e particularità di u pasturalismu in Niolu.